La crescita dei parchi divertimento in Brasile

I parchi divertimento sono nati in Brasile a partire dalla metà degli anni 1980, ma erano poco attraenti e obsoleti. Dopo un avvio lento, il settore dei parchi a tema brasiliano è cresciuto fino a diventare uno dei più importanti, solo dietro quello degli Stati Uniti. Il Brasile ora ha 27 parchi a tema, che hanno attirato oltre 12 milioni di turisti nel 2012, pari a quasi 1,5 miliardi di reais di fatturato. I parchi a tema sono strumenti fondamentali per lo sviluppo di una regione, dal momento che attirano i turisti non solo nel parco, ma anche ne l’intera regione che li circonda.




Il settore sta vivendo una crescita costante negli ultimi anni: 8% dall’inizio del 1990, con particolare attenzione al periodo tra il 2008 e il 2013, che ha registrato una crescita di oltre il 15%, secondo i dati del Sindepat, il Sistema Integrato di Parchi tematici e turistici.

Il settore parchi a tema presenta la più alta crescita nel settore del turismo. Il settore ha registrato una crescita annua del 15,8% rispetto al secondo trimestre del 2013 e al secondo trimestre del 2014. Questa crescita è dovuta ai maggiori investimenti effettuati nel settore e una più ampia promozione delle attrazioni turistiche, soprattutto grazie ai Mondiali di Calcio in Brasile del 2014 e i Giochi Olimpici di Rio de Janeiro nel 2016, eventi che attirano turisti verso il Brasile. Vale la pena ricordare che i parchi a tema in Brasile hanno in programma di investire il 9% del loro fatturato totale nella formazione dei dipendenti, nelle infrastrutture e nel marketing.

Durante l’alta stagione tra gennaio e febbraio 2013, il settore del tempo libero e dell’intrattenimento ha assunto più di 18.000 lavoratori a tempo determinato, la maggior parte di loro lavorano in parchi a tema o in strutture ad esse correlati. Per ogni posto di lavoro diretto generato dal settore parchi tema in Brasile, altri 11 posti di lavoro indiretti sono generati nel trasporto, nella fornitura di cibo, nell’imballaggio, nei prodotti chimici e in altre industrie.




Gli investimenti nei parchi a tema hanno un ruolo chiave nel mantenere la loro posizione sul mercato. I parchi tematici negli Stati Uniti sono noti per le loro attrazioni tecnologicamente avanzate, che gradualmente rinnovano. Il settore parchi a tema è un mercato estremamente dinamico, che vive sul rinnovo delle sue attrazioni.
Una delle alternative per aumentare ulteriormente l’attrattiva dei parchi a tema in Brasile, sarebbe quello di creare “gruppi di parchi”. Imitando Disneyland a Orlando potrebbe essere gratificante per i parchi a tema, dal momento che non sarebbero in competizione diretta l’uno con l’altro, offrendo diverse attrazioni. In Brasile, un’iniziativa simile è stata la creazione di due parchi a tema situati uno vicino all’altro, il Wet ‘n’ Wild e Hopi Hari, a 70 km da San Paolo.

Un’altra alternativa sarebbe la creazione di un parco a tema in una posizione in cui il flusso di turisti è già alto, preferibilmente sulla costa. In Brasile, Beto Carrero World nello stato di Santa Catarina e Beach Park nello stato di Ceará, hanno riscosso successo per questo motivo. D’altra parte, l’aumento della concorrenza, l’aumento dei costi operativi e la carenza di manodopera qualificata, sono considerati i principali vincoli all’espansione del settore del parchi a tema in Brasile.

Ci sono diversi parchi a tema generalmente ben distribuiti in Brasile, concentrandosi principalmente sulla capacità di attrazione regionale e della loro posizione. L’unica regione che non dispone di un parco a tema è la regione settentrionale. A parte questo, i parchi a tema si trovano:

Vicino le grandi città come San Paolo – Wet ‘n’ Wild e Hopi Hari
In montagna – Alpen Park di Rio Grande do Sul
Vicino le sorgenti calde – Di Roma Acqua Park, Stato di Goiás
Vicino le spiagge – Beach Park nello stato di Ceará e Beto Carrero World nello stato di Santa Catarina

I parchi a tema in Brasile sono generalmente aperti tutto l’anno, ma in bassa stagione – che varia a seconda della posizione del parco – possono essere chiuse in giorni specifici a metà della settimana, in cui il basso livello della domanda non giustifica i costi operativi. Il loro principale target di riferimento sono gli studenti e le famiglie con redditi più elevati, infatti i parchi a tema sono ancora considerati piuttosto costosi.




La crescita dei parchi divertimento in Brasile

La crescita dei parchi divertimento in Brasile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *